La situazione del parcheggio e del traffico in via Andrea Millevoi diviene ogni giorno più insostenibile per i cittadini residenti e per i clienti del centro commerciale.

Infatti l’ampio parcheggio sito in Largo Maurizio Poggiali è occupato per quasi la sua totalità dai dipendenti degli uffici della Honda, i quali originariamente posteggiavano le loro autovetture negli appositi garage siti al di sotto degli uffici stessi.

I residenti ed i cittadini di passaggio non hanno così a disposizione sufficiente spazio per parcheggiare, la situazione in largo Maurizio Poggiali è critica, le autovetture sono disposte senza alcun criterio logico e tutto ciò è aggravato dal fatto che le linee di demarcazione dei singoli posteggi sono state cancellate dal tempo e nessuna amministrazione si è mai occupata di un eventuale rifacimento delle stesse. Spesso i clienti del centro commerciale parcheggiano impropriamente i loro mezzi all’ingresso della rotatoria fra Via Andrea Millevoi e l’Ardeatina provocando non pochi disagi al traffico.

Un altro disagio per i cittadini di Millevoi è la velocità con la quale alcune macchine provenienti dall’intasata via Ardeatina percorrono via A.Millevoi  ignorando sistematicamente il limite di 50 km/h e tentando degli improbabili sorpassi, mettendo così in serio pericolo i residenti. Infatti nel corso degli ultimi anni si sono verificati diversi incidenti, specialmente all’uscita e all’ingresso della via, anche nei pressi della scuola elementare causati dall’eccessiva velocità dei mezzi in transito. Fortunatamente negli orari di ingresso e uscita dalla scuola elementare la presenza di una volante della polizia municipale dissuade anche gli automobilisti più spericolati.

Per rendere più vivibile la situazione parcheggio della Via e per snellire il traffico della rotatoria, sarebbe necessario che i dipendenti tornino a parcheggiare le loro autovetture nei parcheggi al di sotto degli uffici, e ridisegnare le linee del parcheggio in Largo Maurizio Poggiali. Questi interventi necessiterebbero di essere accompagnati da un controllo più costante ed efficace da parte della municipale in modo da sanzionare coloro i quali con il loro posteggio intralciano il traffico o ostruiscono le vie di passaggio. Per diminuire la velocità con la quale le auto percorrono la via sarebbe necessario invece rafforzare i già presenti dossi stradali e sollecitare la polizia municipale affinché vengano organizzati maggiori controlli con autovelox.

Andrea Cardelli